Una nuova Roma-Palazzo della Civiltà Italiana

La mostra è il racconto della nuova città progettata per l’esposizione di Roma nel ’42, e del suo sogno di riunire arte e architettura in un’opera d’arte universale, protesa tra tradizione e innovazione; un sogno destinato ad interrompersi con l’arrivo della guerra.

Il visitatore è accompagnato nella scoperta dell’edificio e del contesto urbano mediante un percorso frammentario che lo obbliga a continui cambi di prospettiva e letture inedite sulla città. Il paesaggio, incorniciato dal portico adorno di statue che corre lungo tutto il perimetro dell’edificio, diventa parte integrante della mostra, introiettato all’interno dello spazio espositivo e moltiplicato tramite specchi strategicamente collocati e inclinati.